Istanbul: la strage dell'aeroporto. Il dolore del Papa

All'Ataturk azione terroristico di un commando di 7 persone, 3 i kamikaze. 41 morti e cresce il bilancio delle vittime, 13 sono stranieri, oltre 230 feriti. Il Califfato dietro la strage

Parole chiave: istanbul (5), terrorismo (69), turchia (21), papa (575), strage (28), isis (30)
Istanbul: la strage dell'aeroporto. Il dolore del Papa

L’attentato, che ha macchiato di sangue l’aeroporto, conta già 41 morti, tra cui tredici stranieri e circa 239 feriti, tra viaggiatori, personale di servizio e poliziotti. Il bilancio delle vittime non include però i tre kamikaze che sono stati identificati: uno cittadino turco e gli altri due di origini straniere.

«Cari fratelli e sorelle - inizia il Papa - ieri sera, a Istanbul, è stato compiuto un efferato attacco terroristico, che ha ucciso e ferito molte persone. Preghiamo per le vittime, i familiari e per il caro popolo turco. Il Signore converta i cuori dei violenti e sostenga i nostri passi sulla via della pace. Preghiamo tutti in silenzio.» Così Papa Francesco, sconfortato e amareggiato per la strage all’aeroporto di Istanbul, a mezzogiorno in punto, dopo la preghiera dell’Angelus in onore dei due santi Paolo e Pietro, esorta i fedeli a pregare e rivolgere i propri pensieri e i propri cuori alle vittime della capitale turca. Segue poi un minuto di silenzio dopo il quale, piazza San Pietro si è unita al Pontefice nella preghiera di un Ave Maria.

Per finire, Francesco esprime il suo rammarico per ciò che potrebbe esistere ma non c’è : «La coesistenza tra cristiani e musulmani - sostiene - è possibile. In Centrafrica, prima della guerra, musulmani e cristiani vivevano insieme e devono reimparare a farlo oggi. Il Libano mostra che ciò è possibile.» Attacco all'aeroporto di Istanbul, 41 morti. Ombra dell'Isis Cresce il bilancio delle vittime, 13 sono stranieri. Oltre 230 feriti. Tre kamikaze, in azione commando di 7 persone

Fonte: Ansa
Sir
Pubblico dominio

Attualità

archivio notizie

23/03/2017

La Parola di salvezza è gratuita

La parabola del Padre Misericordioso (Lc, 15,11-32) parte prima 

23/03/2017

“Coloriamo la ricerca”

Sabato 25 e domenica 26 marzo 2017 in tutta Italia una iniziativa della Fondazione U. Veronesi

23/03/2017

Orbassano: mobilità e cultura nel futuro della città

Città metropolitana: intervista al Sindaco Eugenio Gambetta  

23/03/2017

La scuola non può dare lavoro a tutti i laureati disoccupati

uova sanatoria con regolare immissione in ruolo per altri 60mila docenti precari