Voci dal Mondo

In numerosi casi di cronaca, l’offensiva lanciata in Francia dai fautori di un laicismo aggressivo e intollerante 

Ritrovare in mezzo alla barbarie di questi giorni la consapevolezza e l'orgoglio dell'identità cristiana, vuol dire riprendere l'iniziativa e stare al mondo senza rinunciare al proprio contributo di verità, di amore e di bellezza. Proprio questa è la "pretesa" dell'ormai prossimo Convegno ecclesiale nazionale di Firenze (9-13 novembre 2015) che intende ripresentare a tutti "il nuovo umanesimo in Gesù Cristo"

Dopo la tragedia di Tunisi, una riflessione sulla possibile e necessaria convivenza in una società plurale 

Mediterraneo sempre più in fiamme dopo la strage al Museo del Bardo. Nel focus de «il nostro tempo» l'analisi del corrispondente da Tunisi. Sono 3 mila i tunisini abbagliati dal jihad

Lo scrittore iracheno Younis Tawfik ricorda la sua città occupata dall’Isis. I cristiani perseguitati e in fuga e l’avanzata degli uomini in nero, l’ombra dell’odio e della violenza che dilaga nella terra dei profeti

Dopo gli anni delle persecuzioni, durante la "rivoluzione culturale", ora c'è più apertura. Crescono i cattolici, ancora divisi nelle due chiese, clandestina e popolare, e i protestanti. Oltre 100 milioni di fedeli

Intervista allo studioso Rodney Stark: il trionfo della fede sulla secolarizzazione. Il futuro spirituale in Europa e nel mondo

Gli attentatori del 7 gennaio scorso nella capitale francese inneggiavano all’organizzazione terroristica: come è cambiata nel corso degli anni

Massacro al giornale satirico Charlie Hebdo nella capitale francese. Un commando armato ha fatto irruzione nella redazione uccidendo a colpi di kalashnikov 12 persone. La rivendicazione di terroristi di al Qaida

L'eroica testimonianza della donna cattolica, mamma di cinque figli, arrestata il 19 giugno 2009 per blasfemia e condannata a morte nel 2010, nel giugno 2013 è stata trasferita nel penitenziario di Multan

Le sfide dell’Unione europea per Pascal Lamy, ex direttore generale dell'Organizzazione mondiale del commercio, e l’esempio dimenticato di quegli uomini che, in passato, riuscirono a trovare un’intesa con i nemici di ieri, i tedeschi

Incontro con il giornalista Gotson Pierre, a cinque anni dal terremoto che ha sconvolto l’isola caraibica. «La società civile, dopo il sisma, si è rianimata, la catastrofe ha fatto scattare una straordinaria volontà di collaborazione. Ma lo Stato sembra non assecondare questo sforzo. E non c’è chiarezza sull’impiego dei fondi per la ricostruzione»

Arriva a Torino il 5 dicembre la Carovana italiana per i diritti dei migranti che era partita da Lampedusa lo scorso 22 novembre. Il 5 e 6 per l'occasione si terranno momenti di confronto e testimonianza sul dramma di quanti ogni anno lasciano il loro paese per cercare fortuna pagando spesso questa scelta con la loro stessa vita.