La "Città della Salute" avrà un futuro: dossier su La Voce e il Tempo

Approvato l'accordo di programma per il nuovo Polo ospedaliero. In via Nizza, dietro al Lingotto, traslocheranno Molinette, Sant’Anna e Regina Margherita. Sul settimanale di domenica 15 ottobre intervista al commissario AOU Città della Salute di Torino Gian Paolo Zanetta e al presidente Chiamparino

Parole chiave: salute (25), sanità (18), torino (681), città (129)
La "Città della Salute" avrà un futuro: dossier su La Voce e il Tempo

Sembra che questa sia la volta buona. Giovedì 5 ottobre gli Enti locali, l’Università degli Studi e le Ferrovie dello Stato hanno raggiunto l’accordo sul nuovo polo ospedaliero di Torino: si chiamerà Parco della Salute, della Ricerca e dell’Innovazione; assorbirà le attività degli attuali ospedali Molinette, Sant’Anna e Regina Margherita (Città della Salute);  sorgerà in via Nizza tutt’attorno al grattacielo della Regione Piemonte.

Il documento firmato il 5 ottobre in Conferenza dei Servizi fissa i tempi dei preliminari alle gare d’appalto del mega-cantiere, tappe forzate per cercare di inaugurare il Parco della Salute già fra 6-7 anni. La prima prova di efficienza dovrà essere data dall’Amministrazione. Chiara Appendino si è impegnata ad approvare in Consiglio comunale nei prossimi 30 giorni le varianti urbanistiche previste nell’intesa. La Regione Piemonte che è proprietaria dei terreni inizierà la bonifica.

Si parla del Parco della Salute da almeno 15 anni, finalmente sempre che il progetto possa decollare, afferma il presidente Sergio Chiamparino: "Il primo progetto che lanciammo nel 2003 (io come Sindaco di Torino, affiancato dal vicesindaco Marco Calgaro) puntava a realizzare gli ospedali nell’area dei vecchi Mercati Generali di fronte al Lingotto e aveva il benestare del presidente della Regione Enzo Ghigo, ma non godeva di appoggio compatto da parte di tutte le istituzioni coinvolte. I progetti successivi, ipotizzati sotto le Amministrazioni Bresso e Cota, incontrarono lo stesso tipo problema: si confrontavano visioni e progetti troppo diversi. Ora finalmente un’intesa forte e dichiarata, un accordo di programma firmato il 5 ottobre in Conferenza dei Servizi da tutte le istituzioni che dovranno partecipare alla realizzazione del Parco della Salute. Sì, credo che questa sia la volta buona.

Il Parco della Salute non sarà solo un ospedale più moderno delle attuali Molinette - aggiunge il presidente alla Voce e Il Tempo-, ma sarà un luogo di ricerca e di innovazione, potenzialmente attrattivo per il mondo delle imprese che operano nel settore medico, biomedico e delle varie tecnologie collegabili. È un settore che richiede investimenti e ricerca altamente specializzata, sui quali Torino ha un po’ di ritardo da recuperare.

In questa nuova fase si inserisce il convegno promosso dall'Unione Industriale di Torino sul tema "Il Parco della salute, della ricerca e dell'innovazione", che si svolgerà giovedì 12 ottobre dalle 9 alle 14 presso il Centro Congressi di via Vela. Dopo i saluti del presidente Gallina prenderanno la parola Chiara Appendino, sindaco della città, Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte e Antonio Saitta, assessore alla Sanità della Regione.

Il dibattito si svilupperà grazie al contributo di Velia Leone e Veronica Vecchi che affronteranno il tema "il parternariato pubblico-privato in Italia; stato dell'arte e prospettive future" e alla tavola rotonda sul ruolo dei privati con i Rettori degli Atenei, Università Gianmaria Ajani e Marco Gilli, Rettore del Politecnico, Carla Patrizia Ferrari, della Compagnia di San Paolo coordinati da Gian Paolo Zanetta Commissario AOU Città della Salute e della Scienza di Torino. Per le conclusioni è previsto l'intervento del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, anche se è in forse la sua partecipazione. 

Tutti i diritti riservati

Attualità

archivio notizie

23/10/2017

Nasce "NeMO Torino", un centro clinico per combattere le malattie neuromuscolari

La presentazione si è svolta nella sede della Regione Piemonte con la partecipazione del Presidente Sergio Chiamparino, l'Assessore Antonio Saitta, il direttore generale della Città della Salute e della Scienza Gian Paolo Zanetta, Massimo Mauro e Fabrizio Palenzona. Sorgerà nell'ambito del progetto dell'Ospedale "Città della Salute e della Scienza"

23/10/2017

La famiglia e il lavoro in casa, un ambito da valorizzare

Un interessante incontro promosso sul tema. Il complesso rapporto tra lavoro domestico, politiche fiscali e Welfare

23/10/2017

Torino: lo stato d'emergenza smog continua

Il vento di domenica pomeriggio e sera ha abbassato il livello di Pm10 ma restano alti e servono interventi strutturali e sacrifici che non riguardano solo la circolazione delle auto

23/10/2017

La costituzionalista Anna Maria Poggi: il Veneto non è la Catalonia, ma attenzione...

"Valanga di 'sì' ai referendum del 22 ottobre per l'autonomia delle Regioni del Nord: 98% in Veneto, 95% in Lombardia. Non sottovalutare il segnale delle urne contro l'immobilismo del Parlamento e gli eccessivi privilegi delle Regioni a Statuto speciale: Sicilia, Valle d'Aosta... ". Forse un referendum anche in Piemonte