A San Francesco al Campo c'è "Labor", sostegno per i giovani

A San Francesco al Campo avviato un servizio gratuito di formazione e informazione sul lavoro rivolto in particolare ai giovani del paese e del Canavese. Attivo uno sportello nei locali comunali 

Parole chiave: sportello (1), lavoro (135), giovani (161)
A San Francesco al Campo c'è "Labor", sostegno per i giovani

Il Comune di San Francesco al Campo mette al centro il lavoro, la più grande emergenza causata dall’attuale crisi che continua a penalizzare in particolare i giovani. E lo fa con «Labor», un nuovo servizio gratuito di formazione e informazione sul lavoro nato su proposta di alcuni cittadini e professionisti volontari, realizzato in sinergia con il Comune.

Il progetto si articola in due forme complementari: uno sportello d’ascolto, allestito il lunedì ogni due settimane dalle 19 alle 22 presso i locali comunali sotto il Campanile (via Roma 99), rivolto in primo luogo alla comunità di San Francesco al Campo ma aperto anche ai comuni del Canavese e dell’Unità pastorale 25 (Ciriè), e alcuni incontri formativi e di dibattito su tematiche inerenti il lavoro oggi. 

«L’iniziativa», sottolinea l’ideatore Claudio Fumaroli, un giovane cresciuto in oratorio e che si occupa di risorse umane in un’azienda di Grugliasco, «si rivolge in particolare ai giovani in età lavorativa ed ai ragazzi inoccupati, i cosiddetti ‘neet’ che né studiano e né lavorano».

«La crisi ha colpito duramente il Canavese», sottolinea il parroco di San Francesco al Campo don Michele Marongiu «spesso, però, i ragazzi lamentano la mancanza di lavoro senza rimboccarsi le maniche, senza comprendere la necessità di una formazione adeguata finalizzata alla ricerca di un’occupazione. Come parrocchia incoraggiamo dunque questa lodevole iniziativa in linea con l’Agorà del sociale promossa dall’Arcivescovo. È più che mai necessario unire le forza come unica squadra in campo». 

«Il progetto non mira a trovare un lavoro», precisa Fumaroli, «ma ad offrire un aiuto concreto nella ricerca attiva di un’occupazione: come redigere un curriculum vitae, come prepararsi e gestire un colloquio lavorativo. Un momento, dunque, di consulenza gratuita e di accompagnamento. Dalla mia esperienza lavorativa nell’ambito delle risorse umane emerge come la formazione su questi temi sia quanto mai prioritaria e necessaria».

Oltre allo sportello «Labor» propone alcuni incontri formativi lungo tutto l’anno. Lunedì 27 marzo si è tenuto un dibattito sui «contratti di lavoro e busta paga», i prossimi appuntamenti sono in programma, dalle 19 alle 22 sempre in Comune (via Roma 99), il 28 aprile sul tema del Jobs Act e il 29 maggio su «I social, la ricerca attiva del lavoro e la video presentazione». Per informazioni: mail labor.sanfra@gmail.com, pagina Facebook: «Labor». 

Tutti i diritti riservati

Lavoro

archivio notizie

20/04/2017

Sciopero di Pasqua negli ipermercati, l'Arcivescovo con i sindacati

Nell'area torinese almeno dieci ipermercati sono rimasti aperti anche il giorno di Pasqua, come se fosse un giorno uguale a tutti gli altri. L'Arcivescovo Nosiglia ne ha parlato proprio durante la Messa pasquale 

12/01/2017

Vinovo, riparare lavatrici per creare posti di lavoro. Avviato progetto Sermig-azienda Astelav

"Ri-generation" è il nome del progetto innovativo avviato da Sermig e azienda Astelav di Vinovo che parte dal riassestare elettrodomestici per dare lavoro e creare una mentalità di contrasto allo spreco e all'inquinamento

07/12/2016

Ripartire dal mercato interno

La riflessione di un esperto sugli scenari dell'economia nei prossimi mesi di crisi politica

18/11/2016

Un'altra Nichelino senza più fabbriche

Nella città post industriale nella cintura torinese le cinque parrocchie sono impegnate a tutto campo sul fronte dell'emergenza lavoro per i giovani e nella vita sociale cittadina