L'eredità matematica e civile di Francesco Faà di Bruno       

Una giornata di studi che si tiene venerdì 22 settembre al Politecnico di Torino

Parole chiave: Faà di Bruno (2), Matematica (3), universitari cattolici (1), politecnico (11)
L'eredità matematica e civile di Francesco Faà di Bruno       

«L'eredità matematica e civile di Francesco Faà di Bruno è il tema della giornata di studi (9-18.30) organizzata il 22 settembre dal Politecnico di Torino presso la Sala del Consiglio di Facoltà.

 "Le matematiche sono pertanto il riassunto finale, l'espressione concisa, l'essenza delle altre scienze. [ ] Sebbene sublimi e materialmente utili, le scienze non avrebbero pero' ancora la mia simpatia, se esse non avessero un altro pregio di un ordine più elevato, quello di proclamare e difendere i principii d'unità, di libertà, di giustizia e di fede" (Francesco Faà di Bruno, Vantaggi delle Scienze, 1861 in Due Prolusioni. 1872, pp. 21-22). 

Intervengono: Cecilia Adriolo e Sandro Audagna (architetti), Vittorio Messori (giornalista e scrittore), Alessandra Frabetti (Univerità Lyon 1) Paolo Napoli (Politecnico di Torino), Livia Giacardi (Univeristà di Torino), Claudio Procesi (Università Roma La Sapienza), Andrea Mennucci (Scuola Normale di Pisa), Luigi Rodino (Università di Torino). Per informazioni: mail fabio.nicola@polito.it

Attualità

archivio notizie

23/11/2017

Pensioni: il governo apre su giovani e donne

Trattative – il pacchetto di misure che sarà inserito nella legge di bilancio divide i sindacati

23/11/2017

Un vero letto per i primi profughi dal "Moi"

Occorrerà ancora molto tempo per sistemare tutti i rifugiati di via Giordano Bruno. Lunedì scorso la Chiesa torinese ha dato ospitalità a un primo gruppo di 53, altri 20 sono stati trasferiti in strutture convenzionate con la Prefettura. Premiato il metodo della collaborazione stretta fra Enti locali, Diocesi, Compagnia di San Paolo

23/11/2017

Carmagnola: città e borghi alla sfida dell'integrazione

Focus - Vocazione agricola e "Periferia urbana" sullo sfondo di una società sempre più multietnica. Intervista al Sindaco Ivana Gaveglio

23/11/2017

Residenze sabaude il tesoro del Piemonte (e del mondo)

Palazzi, ville, castelli, reggie di valore eccezionale che vent'anni fa, il 7 dicembre 1997, l'Unesco ha riconosciuto come patrimonio mondiale dell'umanità