Testa e cuore per universitari

Una proposta per gli studenti degli atenei a cura della Fuci 

Parole chiave: fuci (4), università (72), chiesa (611), torino (681), ricerca (15)
Testa e cuore per universitari

A quale studente universitario non è capitato, almeno una volta, di chiedersi: “Ma questo esame a cosa serve?” oppure direttamente “Ma chi me l'ha fatto fare?”. Tante volte, guardando la pila di libri, quaderni, slides e appunti ci si chiede ancora: “Perchè? Perchè studio?”.

Da questa domanda nasce e prede avvio il percorso del gruppo FUCI (Federazione Universitaria Cattolica Italiana) di Torino per provare a trovare una risposta a questo grande perché, insieme.

Troppo spesso il tempo universitario viene vissuto come un susseguirsi meccanico di lezioni, studio, sessione esami e in questo schema è facile perdersi. Ma è davvero solo questo il tempo universitario? La Fuci di Torino vuole provare a ri-scoprire questo spazio-tempo che l'università è; vuole interrogare le motivazioni, i desideri e le speranze che stanno alla base di questo percorso, in un momento in cui spesso l'università e lo studio sono visti e vissuti semplicemente come un obbligo anche quando questo non viene dall'esterno (famiglia, aspettative sociali, standard, immagini...).

La proposta è un percorso di cinque incontri dal titolo “Onora la tua intelligenza” che partiranno giovedì 12 Gennaio presso la sede in Corso Giacomo Matteotti 11 alle ore 19.30 (i seguenti saranno sempre presso la sede ma alle ore 21.00).

Al centro ci sarà sempre il tema dello studio, partendo dal testo di Armando Matteo che da il titolo al percorso. Sarà affrontato ogni volta da una prospettiva diversa e attraverso la voce di ciascun componente del gruppo.

Questo permetterà a ognuno di trovare la propria risposta alla domanda “Perchè?” confrontandosi, dialogando tra pari, generando insieme pensiero e sapere, nella speranza d'una maggiore consapevolezza di sé in quanto studente ma soprattutto di sé in quanto persona. 

Tutti i diritti riservati

Attualità

archivio notizie

23/10/2017

Nasce "NeMO Torino", un centro clinico per combattere le malattie neuromuscolari

La presentazione si è svolta nella sede della Regione Piemonte con la partecipazione del Presidente Sergio Chiamparino, l'Assessore Antonio Saitta, il direttore generale della Città della Salute e della Scienza Gian Paolo Zanetta, Massimo Mauro e Fabrizio Palenzona. Sorgerà nell'ambito del progetto dell'Ospedale "Città della Salute e della Scienza"

23/10/2017

La famiglia e il lavoro in casa, un ambito da valorizzare

Un interessante incontro promosso sul tema. Il complesso rapporto tra lavoro domestico, politiche fiscali e Welfare

23/10/2017

Torino: lo stato d'emergenza smog continua

Il vento di domenica pomeriggio e sera ha abbassato il livello di Pm10 ma restano alti e servono interventi strutturali e sacrifici che non riguardano solo la circolazione delle auto

23/10/2017

La costituzionalista Anna Maria Poggi: il Veneto non è la Catalonia, ma attenzione...

"Valanga di 'sì' ai referendum del 22 ottobre per l'autonomia delle Regioni del Nord: 98% in Veneto, 95% in Lombardia. Non sottovalutare il segnale delle urne contro l'immobilismo del Parlamento e gli eccessivi privilegi delle Regioni a Statuto speciale: Sicilia, Valle d'Aosta... ". Forse un referendum anche in Piemonte